Skip to content

Peso ideale e peso forma

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pocket

Oggi vediamo cosa si intende per peso ideale e la differenza col peso forma.

Peso ideale

Quando si parla di peso ideale, si fa riferimento al peso ottenuto usando la formula inversa del bmi, e cioè si moltiplica il quadrato della propria altezza per il bmi di riferimento che è 22,5.

Esempio

1,80mt x 1,80mt x 22,5 = 72,9 kg

Ovviamente se il tuo IMC è posizionato al di fuori della fascia del normopeso 18,5-24,9 e provi a calcolare il tuo peso ideale, ti renderai conto immediatamente di quanto sia ampia la differenza col tuo peso.

Esempio: altezza 1,85 mt per 95 kg BMI= 95/(1,85^2)= 27,76

Peso ideale= 1,85^2 x 22,5 = 77 kg

Kg da perdere = 95-77 = 18

È per questo che personalmente tendo a considerare il peso ideale così come riportato sopra, solo un numero teorico a cui dare poco o nessun valore in base anche ai diversi casi.

Quando si parla di peso ideale quindi è meglio riferirsi al peso cui dovremmo far riferimento come nostro primo obiettivo da raggiungere. Lo chiameremo peso target.

Peso ideale

Peso target

Teoricamente si ottiene moltiplicando sempre la propria altezza al quadrato per il valore di BMI corrispondente al limite superiore della fascia soprastante la propria, o al limite inferiore della fascia del normopeso nel caso si fosse sottopeso.

TABELLA DA INSERIRE

Esempio: altezza 1,85 mt per 95 kg BMI= 27,76 (fascia sovrappeso, 25-29,9)

Peso ideale= 1,85^2 x 24,9 (ovvero limite superiore della fascia sopra il sovrappeso, cioè normopeso, 18,5-24,9 ) = 85 kg

Kg da perdere = 95-85 = 10

BENE.

Tutto ciò appena detto, vale se sei un individuo sedentario.. e se invece sei uno sportivo/atleta?

Peso target

Peso forma

In questo caso è scorretto parlare di peso ideale, si deve invece parlare di peso forma, cioè quel peso che permette di ottenere la massima prestazione nella disciplina praticata.

È intuitivo pensare che due individui pur avendo la stessa altezza, praticando due discipline sportive differenti, sono portati ad avere due corporature differenti e quindi anche due pesi differenti. Ad esempio un lanciatore del peso, ha un peso forma nettamente superiore a un saltatore in alto, e deve essere così.

È difficile quindi stabilire a priori qual è il peso forma, perché oltre a variare da disciplina a disciplina è anche molto soggettivo.

Nel caso del peso forma inoltre, invece che considerare il semplice rapporto peso/altezza è più opportuno considerare la composizione corporea. Due individui di uguale altezza e praticanti discipline differenti, ad esempio un nuotatore e un centometrista potrebbero benissimo avere lo stesso peso forma, tuttavia il centometrista dovrà avere una definizione muscolare elevata con una percentuale di grasso bassissima, mentre al contrario il nuotatore potrà avere una percentuale di grasso superiore in quanto sarà favorito nel rimanere a galla.

Peso ideale

 

CHI SONO
chi sono

Cesare Rocco

Sportivo da sempre, attento all’alimentazione da quando ho capito che per ottenere il massimo non bastava solo allenarsi.

Per me il dietista è il “sarto” dell’alimentazione: la dieta, come un abito, dev’essere cucita su misura.

Scarica gratuitamente la nostra guida per massimizzare la tua dieta e il tuo allenamento!
Tags
Ultimi Articoli
Categorie
Cerchi un supporto professionale per i tuoi obiettivi?
INSTAGRAM
0 0 vota
Valutazione Articolo
Iscriviti
Notifica
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Qual è il tuo punto di vista? Lascia un commento!x
()
x