L’importanza degli aminoacidi essenziali

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pocket

Tabella dei Contenuti

Probabilmente anche tu conoscerai gli aminoacidi come il ”mattone” necessario per costruire le proteine. L’importanza degli aminoacidi essenziali va ben oltre all’essere il costituente base delle proteine.

Sono costituenti essenziali per la vita dell’uomo, svolgono un ruolo da protagonista assoluto nel metabolismo del nostro organismo. Qui invece trovi la loro importanza nello sport.

La classificazione più clinica li suddivide in non essenziali ed essenziali. Questi ultimi sono tali perché non siamo in grado di “costruirli” e devono essere perciò introdotti con l’alimentazione in quantità adeguate a permettere la sopravvivenza.

aminoacidi ramificati
aminoacidi ramificati

Aminoacidi essenziali

Gli aminoacidi strettamente essenziali sono:

  • leucina
  • isoleucina
  • valina
  • istidina
  • lisina
  • treonina
  • metionina
  • fenilalanina
  • triptofano.

Scopri qui la classifica dei migliori integratori di aminoacidi essenziali in commercio.

Leucina, isoleucina e valina, vengono definiti aminoacidi ramificati, e sono il gruppo più studiato dalla nutrizione clinica.

Un aspetto molto importante, da rispettare per ottenere un’ottima efficienza di utilizzo, è il rapporto che intercorre tra i singoli aminoacidi introdotti. Dovrebbe essere quanto più simile a quello richiesto dall’organismo.

Esempio eclatante è rappresentato da una patologia molto diffusa in passato, la pellagra. Tale patologia è dovuta allo squilibrio alimentare fra aminoacidi ramificati (in eccesso relativo agli altri aminoacidi essenziali) e triptofano (in difetto). Quando i ramificati stimolavano la sintesi delle proteine si consumava il poco triptofano introdotto per completarle e questo scatenava la pellagra.

Come già osservato e pubblicato sulla rivista “Cell Metabolism”, sembra che maggiore sia la quantità di aminoacidi essenziali presenti nella dieta e maggiore sia la sopravvivenza.

aminoacidi essenziali negli alimenti
aminoacidi essenziali negli alimenti

Contenuto di aminoacidi negli alimenti

Il contenuto in aminoacidi essenziali delle proteine che si trovano in tutti i cibi in natura è tuttavia molto scarso.

Le percentuali di non essenziali negli alimenti sono elevate, e antagonizzano gli effetti degli essenziali su mitocondri e durata della vita. Ti basta pensare che la percentuale nei cibi dei 5 aminoacidi essenziali che coprono il 75% del fabbisogno umano di azoto è piccolissima, quasi sempre inferiore al 16% del totale aminoacidico.

Gli aminoacidi intervengono in importanti meccanismi metabolici, ed esempio con funzioni energetiche, plastiche e, più in generale, di regolazione.

Avendo un ruolo così centrale per la vita dell’uomo, ti sarà quindi di facile comprensione il fatto che devi cercare di raggiungere la quota necessaria, magari anche attraverso l’uso di eventuali integratori. Di questo però ne discutiamo più approfonditamente qui.

Continua a seguirci

0 0 vota
Valutazione Articolo
Iscriviti
Notifica
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Torna su