Skip to content

Aminoacidi essenziali nello sport

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pocket

Gli aminoacidi sono costituenti essenziali per il tuo organismo. Gli aminoacidi nello sport lo sono ancora di più.

Più è protratto e intenso il carico di lavoro che svolgi, maggiore sarà il consumo di tutti i substrati

Se sei un corridore appassionato di maratone, ti sarà sicuramente capitato di batterti in “the wall”. Il muro rappresenta nient’altro che il punto in cui tutte le tue riserve di glicogeno sono quasi esaurite. Ciò significa che di glucosio da usare per energia ne hai ormai poco e, se continui a correre, lo devi alla gluconeogenesi. Cioè all’attività del fegato che comincia a fare nuovo zucchero a partire dagli aminoacidi a sua disposizione.

sforzo e consumo
sforzo e consumo

Sforzo e consumo

Tanto è più prolungato lo sforzo nel tempo, tanto maggiore sarà il consumo di aminoacidi.

Questi ultimi entrano nelle cellule per gradiente di concentrazione: da dove ce n’è di più a dove ce n’è di meno. Di conseguenza più sono alte le concentrazioni nel sangue e più il muscolo ne ha a disposizione.

Anche all’interno della cellula gli aminoacidi, a differenza del glucosio e dei suoi metaboliti, entrano nel mitocondrio per gradienti di concentrazione.

Quindi più ti alleni più consumi aminoacidi a scopo energetico e, di conseguenza, più hai bisogno di aminoacidi nella dieta.

Super-allenamento

Se non riesci a soddisfare questo fabbisogno, andrai incontro al super-allenamento, quella situazione in cui più ti alleni, più ti mangia i muscoli. In questo caso, se il deficit nutrizionale si prolunga, vai incontro a problemi immunologici che ti portano ad essere molto delicato di salute; e questo è quello che succede spesso a livelli d’élite, dove basta poco per far si che un atleta si ammali.

aminoacidi e sport di endurance
aminoacidi e sport di endurance

Aminoacidi e sport di endurance

Inoltre se fai attività di endurance hai la necessità di essere magro. Questo comporta la difficoltà a seguire una dieta equilibrata e nel contempo introdurre aminoacidi in quantità sufficiente tramite le proteine alimentari.

Quest’ultime che come già accennato nell’articolo sugli aminoacidi (vedi qui) presentano una percentuale dei 5 aminoacidi essenziali che coprono il 75% del fabbisogno umano di azoto piccolissima, quasi sempre inferiore al 16% del contenuto aminoacidico totale.

Quindi, o mangi un grande numero di calorie (e di aminoacidi non essenziali) o non coprirai i tuoi fabbisogni.

A tutto ciò si aggiunge il fatto che sono i ripetuti picchi di concentrazione che controllano la sintesi delle proteine. Ne deriva che più assunzioni giornaliere fai e meglio è.

Aminoacidi che ne facilitano il compito, sia per la facilità di assunzione sia per il loro bassissimo contenuto calorico intrinseco.

bcaa
bcaa

Aminoacidi e sport conclusioni

Purtroppo molto spesso si crede ancora che gli integratori fanno male (lo vediamo qui), ma è dichiarato da evidenze scientifiche che un’alimentazione corretta integrata con aminoacidi essenziali, soprattutto nello sport, possa essere favorevole a mantenere un environment biologico (un equilibrio nel sangue) predisposto alle sintesi proteiche.

Cosa fondamentale per mantenerti magro e allo stesso tempo ben nutrito, senza carenze proteiche e senza mettere in crisi il tuo sistema immunitario.

CHI SONO
chi sono

Cesare Rocco

Sportivo da sempre, attento all’alimentazione da quando ho capito che per ottenere il massimo non bastava solo allenarsi.

Per me il dietista è il “sarto” dell’alimentazione: la dieta, come un abito, dev’essere cucita su misura.

Scarica gratuitamente la nostra guida per massimizzare la tua dieta e il tuo allenamento!
Tags
Ultimi Articoli
Categorie
Cerchi un supporto professionale per i tuoi obiettivi?
INSTAGRAM
0 0 vota
Valutazione Articolo
Iscriviti
Notifica
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Qual è il tuo punto di vista? Lascia un commento!x
()
x